VITA DI CIRCOLO

Da oggi, VITA DI CIRCOLO sostituisce i Diari del passato.
Vorremmo essere sicuri che gli argomenti che non trovano posto nei emi grandi e/o specifici, ma soprattutto la vita interna del Circolo Libertà è Partecipazione, siano tutti racchiusi in questo eterogeneo contenitore.
Ci farebbe piacere, come Comitato Direttivo, vedere questa scatola alimentata giornalmente, come lo sono stati i diari in passato, con lo scopo di renderci tutti un po' più familiari con gli altri.
La nostra forza è il confronto, non scordatelo, e solo con il confronto quotidiano sulle piccole cose, gli accadimenti che ogni giorno ci colpiscono, può far meglio interpretare il pensiero di ciascuno di noi.

Conoscersi meglio, conoscere meglio l'ambiente che ci circonda, è la chiave per interpretare meglio il mondo che cambia, ma soprattutto le ragioni profonde che ci portano a combattere la nostra battaglia quotidiano contro un nemico vero che, è bene non scordarlo, è la destra, mistificatrice e truffaldina, arrogante e incompetente, che sta portando l'Italia verso il baratro, e verso l'isolamento in Europa.

Buone discussioni

Per aggiungere dei commenti, devi essere membro di Libertà è Partecipazione!

Join Libertà è Partecipazione

Inviami un'e-mail quando le persone aggiungono una risposta –

Risposte

  • Sinceramente non so cosa significa NING , nemmeno sapevo che ci fosse un titolare che ospitava il circolo , dato che sono “ curioso “ mi piacerebbe sapere quali sono le ragioni tecniche o altro . Comunque sia credo che sia “ giusto” porre fine a questa esperienza, non credo che il “ problema “ sia dovuto al fatto che il partito la direzione nazionale nello specifico siano la causa , per chi segue le vicende del partito saprà bene che nemmeno la piattaforma nazionale che avrebbe dovuto organizzare una comunicazione politica On Line su basi specifiche ..... non è mai partita , sicuramente oltre che ai problemi di organizzazione classici , non preparazione lentezza altri impegni... ci si è messo pure il VIRUS che ha catalizzato quasi tutte le iniziative di governo e del partito. Detto questo indipendentemente da tutto il circolo chiude sicuramente per problemi “ tecnici , ho domandato quali , ma ancor più sicuramente perché non funziona come dovrebbe essere nello spirito della sua esistenza, poca partecipazione poche discussioni credo iniziative quasi nulle, in sostanza si chiude come chiuderebbe un CIRCOLO fisico se non si hanno attivisti , faccio un esempio, negli anni 80 io ero segretario di una sezione del PCI , mi sono trovato per più di tre anni ad aprire la sezione da solo con l’aiuto a volte di un compagno o due , capite che per un po’ mi sosteneva il fatto che tutto sommato la sezione aperta era un punto di riferimento per alcuni compagni che vedendo aperto facevano un salto per informazioni per la tessera e altri motivi, alla fine CLOSED situazione insostenibile. La sezione ha continuato anche senza di me a periodi specifici ELEZIONI TESSERAMENTO poi stop . Oggi la la sezione non esiste più , è stata venduta 10 anni fa insieme ad altri immobili di proprietà del exPCI oggi fondazione DS , per sanare l’enorme debito che aveva il PCI E L’ UNITÀ. Per L’ unità è storia relativamente recente anche con l’ex segretario RENZI . Ci sarebbe da scrivere un libro , lasciamo perdere. Fatto questo es , mia opinione, il circolo chiude perché non ha più senso tenerlo in vita , è stato un esperienza non andata a buon fine , riscrivo non per responsabilità del partito, che ha sicuramente dei problemi, ma per mancanza di PARTECIPAZIONE, sia ben chiaro la mia non è una critica a nessuno è una opinione personale che prende atto di una REALTÀ. In futuro vedremo io insisto nel dire che ci vogliono persone che facciano girare intorno al loro impegno tutti gli iscritti, non è facile soprattutto da anni a questa parte , è finita l’era degli attivisti “ uniti “ da uno spirito di appartenenza. Due tre persone che dedicano tempo voglia e capacità , sperare nel collettivismo è una CHIMERA. Grazie . SPERO vivamente che passata questa emergenza virus il partito riprenda l’organizzazione della questione CURCOLI ON LINE . Sapevo di una APP specifica poi più nulla .
  • A tutti gli iscritti al Circolo.

    Cari Amici,
    per ragioni tecniche e davanti alla legittima richiesta dell’attuale titolare del sito Ning che ospita il circolo, è necessario chiudere questo sito.
    L’operazione durerà un mese, tempo nel quale alcuni di noi cercheranno di copiare il materiale più interessante e depositarlo in un archivio drive.
    A questa opera di salvataggio potete partecipare tutti. Se desiderate depositare qualche documento potete richiedere il link a uno degli amministratori tramite mail o messaggio facebook.
    Sul futuro, occorre decidere se ripetere l’esperienza del circolo, che però non ha avuto sostegno da parte del partito, oppure pensare, oltre al gruppo Facebook, che ovviamente sarà mantenuto, ad altre forme di comunicazione.
    Su questo punto sono fondamentali i vostri consigli, suggerimenti o proposte operative.
    Intanto, vi invitiamo o a partecipare alla fase di salvataggio
    Cari saluti a tutti
    Per il Comitato Direttivo
    Alberto Rotondi
  • L’assemblea la deve organizzare il direttivo anche su proposta degli iscritti , in questo caso tu , credo che qualcuno dovrà darti una risposta , da parte mia mi sono più che espresso .
  • Ho appena pubblicato sul gruppo facebook del Circolo questo post: "
    Vedo che da tempo non c'è nessun intervento sul sito al link
    https://forumeuropa.ning.com/vita-di-circolo/vita-di-circolo
    che è poi la vera sede web del Circolo.
    Nessun intervento nè da parte dei singoli membri , nè da parte del Comitato Direttivo.
    Attualmente, mi sembra che l'unica attività residua di questo Circolo sia rimasta quella del gruppo facebook. Tale attività non si può configurare come soddisfacente in quanto è l'insieme di tanti interventi interessanti ,ma slegati fra di loro che non costituiscono una specifica attività politica organizzata.
    Abbiamo intenzione di continuare questa esperienza ed in che modo?
    Pensate che ci sia spazio all'interno del PD per questo Circolo? Con quali prospettive?
    Io propongo un'assemblea del Circolo su questo tema avvisando via mail tutti gli iscritti e pubblicizzandola opportunamente per almeno una settimana ogni giorno sul gruppo facebook.
    Che ne pensate?"
    VITA DI CIRCOLO
    Da oggi, VITA DI CIRCOLO sostituisce i Diari del passato.Vorremmo essere sicuri che gli argomenti che non trovano posto nei emi grandi e/o specifici,…
  • Giuseppe io ho scritto che sono daccordo , ma dare gambe alle idee ci vogliono persone che ne hanno voglia preparazione e tempo , così era quando si faceva gli attivisti in sezione così dovrebbe essere ora , certamente in chiave tecnologica , basterebbe una o due persone che si dedicano tipo come faceva il segretario o la segreteria di SEZIONE , guarda non è cambiato nulla da allora , tempo e impegno . Abbiamo un comitato direttivo in teoria dovrebbe funzionare per organizzare le discussioni come proponevi tu , però avranno altre responsabilità avranno altre opinioni avranno altri impegni , io non conosco personalmente GLI ALTRI aldilà di qualche contatto nel circolo nel sito , personalmente mi sono espresso per quello che faccio io con il MEZZO FACEBOOK INTERNET COMPUTER , dare il mio “ contributo “ a eventuali discussioni o iniziative anche nel circolo e sito , già lo faccio anche se nei miei limiti , percui non mi costerebbe “ fatica “ partecipare più costantemente a eventuali discussioni programmate “ settimanalmente “ o altro . Come ho scritto prima ci vogliono perlomeno due persone che facciamo girare l’impegno nel circolo , poi sperare che gli altri partecipino. Insomma non è facile . Come tu avrai notato anche nel sito non c’è una grande partecipazione e discussioni , per esempio io ho notato che pressoché tutti tendiamo a postare cose condivise o personali e poi stop , certo nella speranza che qualcuno perlomeno le legga , ma non vedo grandi discussioni . Allora ci sarebbe da domandarsi se vale la pena di tenere in vita circolo e sito , io dico di sì , meglio poco che nulla , poi magari chissà prima o poi tutto si metterà in MOTO . Guarda doveva partire il SITO NAZIONALE ( piattaforma) del PD NAZIONALE , non so che fine ha fatto , certamente il COVID ha rallentato molte energie e progetti , ma il vero motivo è , secondo me naturalmente, che in fatto di usare nuove tecnologie per fare politica noi del PD SIAMO INDIETRO , ci vorrebbero dei giovani uomini e donne che prendessero in mano il partito e portassero la loro preparazione in materia di INTERNET . Ma Dove sono i giovani ? In sostanza ben venga quello che proponi tu , speriamo, ma la realtà per ora è quella che vediamo tutti , si vive a macchia di leopardo si fa quello che si può . Dico una mia VISIONE , fosse per me farei come i DEMOCRATICI negli STATI UNITI , non so se più o meno sai come funziona il partito democratico usa ..... riscrivo è una mia visione sicuramente improponibile per l’Italia con la sua storia , ma sono “sicuro “ che se potessi ritornare per un giorno tra 20 o30 anni la politica e i partiti sarebbero come negli STATI UNITI , più o meno naturalmente, ORA . Ciao
  • Caro Giovanni mi fa piacere che tu sia d'accordo intanto per un'assemblea che ci permetta di confrontarci su come proseguire questa esperienza: Sono d'accordo con te che bisogna porsi anche il problema di come rapportarsi sia all'interno del PD sia con azioni politiche in mezzo alla gente sul web e sul territorio: Mi dispiace vedere che nessun altro ha risposto , neanche nessun membro del CD e devo pensare che probabilmente forse non si sono accorti di questo intervento. Questo i fa pensare che l'unica attività residua di questo Circolo sia rimasta quella del gruppo facebook. Tale attività non si può configurare come soddisfacente in quanto è l'insieme di tanti interventi interessanti ma slegati fra di loro che non costituiscono una specifica attività politica organizzata. In tal senso è solo su questo sito che questo può avvenire in maniera costruttiva.
  • Caro Giuseppe penso che sia una buona iniziativa dovrebbe in teoria servire per poter discutere tra di noi iscritti , scambiarci opinioni non fa mai male , a volte ci può sfuggire qualcosa e più partecipiamo più siamo aggiornati. Se posso faccio una osservazione " critica " , non vorrei che le discussioni restino chiuse tra noi iscritti , ricordo gli ultimi anni del ex PCI dove si era presa l'abitudine di non uscire dalla sezione situazione che ancora oggi esiste in maggioranza nei " pochi " circoli del PD , certo noi siamo un circolo " virtuale " ma secondo me oltre che discutere tra noi c'è il modo di" USCIRE" per portare il nostro impegno e conoscenza tra la GENTE , dato che lo scopo alla fine è questo , presenza e convincere la gente della nostro PROPOSTA POLITICA . Come si può fare se fisicamente il circolo non esiste ? Dico quello che faccio io , seguo giornali nazionali come REPUBBLICA CORRIERE DELLA SERA TUTTOSPORT IL FATTO .... e partecipo con le mie opinioni alle varie discussioni nei commenti sulle notizie pubblicate , non nascondo che a volte è una " guerra " ma secondo me vale la pena fare sentire la mia "voce " nei commenti dove a volte oltre che agli avversari politici c'è parecchia confusione e bufale , la voce naturalmente è quella del PD in tutti i sensi politici sociali scentifici sportivi culturali ecc ecc . Poi seguo siti tipo LIBERA Contro le mafie , scienza e conoscenza le SENTINELLE Vari personaggi del PD il gruppo dei senatori deputati del PD , dove si infilano dei TROLL a cui a volte rispondo, insomma la discussione tra noi va benissimo, ma poi bisogna portare la VOCE FUORI DAL CIRCOLO . Sono sicuro che oggi si discute di più in FACEBOOK , con tutti i suoi pro e contro , che nella realtà fisica , giusto o sbagliato non lo so , so che questo è sicuramente il futuro , tenete conto che si fanno hanno conferenze di gruppo dove se vuoi ti colleghi e magari dici la tua , quelle poche volte che ho provato non cerano molti partecipanti , comunque è un'altro mezzo per interagire . Saluto
  • Vedo che da tempo non c'è nessun intervento su questo sito , che è poi la vera sede web del Circolo. Nessun intervento nè da parte dei singoli membri , nè da parte del Comitato Direttivo.
    Abbiamo intenzione di continuare questa esperienza ed in che modo?
    Pensate che ci sia spazio all'interno del PD per questo Circolo?
    Io propongo un'assemblea del Circolo su questo tema avvisando via mail tutti gli iscritti e pubblicizzandola opportunamente per almeno una settimana ogni giorno sul gruppo facebook.
    Che ne pensate?
  • Si parla quasi mai delle preoccupazioni di chi amministra... Insomma di chi ha scelto la strada di spendersi nella precaria professione dell'eletto nelle Istituzioni Pubbliche... A naso potrebbe sembrare perché poi non si candiderebbe nessuno... Sbaglio?
  • Non possiamo più accontentarci dello scambio di opinioni e contenuti in un gruppo facebook .
    Dobbiamo riprendere l'attività degli iscritti al Circolo sul sito forumeuropa.ning cercando di passare dal dibattito alla partecipazione politica e organizzativa attiva all'interno della vita del PD .
    Penso che a questo fine possa essere utile proporre :
    a) un percorso verso la formazione di COL su base provinciale in sintesi con gli attuali circoli territoriali
    b) utilizzare il sito come centro di coordinamento di questa attività
    c) affiancare al gruppo facebook, che presenta una maggiore ampiezza di partecipazione, anche una pagina facebook diretta dal Circolo
    d) rivitalizzare il blog colletttivo " Pensiero democratico"
This reply was deleted.