Il futuro del Circolo PD e della pagina FB

Salve a tutte/tutti

E saluti da Stoccolma.  Per me il circolo deve continuare e usare la pagina FB come adesso. Ma dobbbiamo trovare il modo di non dare possibilità di fare attacchi al PD. Non desidero che i post vengano premonitorati da moderatori/moderatrici visto che questo rallenta la discussione e riduce il numero di persone che vogliono scrivere qualcosa. Mi pare utile limitare l'accesso al circolo e alla pagina agli iscritti ed elettori PD.  Magari chiedendo che si risponda ad alcune domande poste dal comitato diretttivo composto solo da iscritte/i al PD. In merito alla moderazione valuto che occorre farla in gruppo di alcune persone del comitato direttivo (di 10 persone?) tramite un/a responsabile e alcune/i vice, magari cambiando "squadra" ogni tre mesi per svolgere i compiti di moderare.  In merito alla moderazione chi sgarra riceve "cartellino giallo"  e  deve venire a sapere il perché di questo e viene segnalato algi altri moderatori. Se la cosa si ripete i moderatori decidono di dare cartellino rosso e bannare la persona -magari per un periodo di tempo. Comunque come e cosa fare è una cosa da discutere nel futuro direttivo. Faccio parte di un gruppo di amministratori/moderatori della pagina FB di democrARTICI e so come funzionano le cose (non male) lì.  Ma sono consapevole del fatto che è una pagina aperta a "simpatizzanti di sinistra" ma ristretta a chi risiede nella zonaNord UE. E dunque una situazione differente in certi sensi dalla nostra. Comunque e per ricapitolare: andiamo avanti con il circolo PD e con la pagina FB ma dobbiamo trovare il modo per evitare casini in futuro. Saluti da Stoccolma. Pier Angelo.

Per aggiungere dei commenti, devi essere membro di Libertà è Partecipazione!

Join Libertà è Partecipazione

Inviami un'e-mail quando le persone aggiungono una risposta –